Implantologia Dentale

L’implantologia è una pratica clinica che consente di riabilitare il paziente in caso di perdita di uno o più elementi dentali mediante l’impiego di impianti osteointegrati.

L’impianto osteointegrato è formato da una vite dalla superficie più o meno trattata che viene incorporata nell’osso e da un moncone o abutment , che viene connesso alla vite endossea cui viene adattata la corona protesica definitiva.

Impianto Differito

L’incorporazione dell’impianto osteointegrato e la sua protesizzazione (cementazione o adattamento della componente protesica) avvengono in tempi differenti. Per gli impianti inseriti nella mandibola, che presenta una notevole quantità di corticale, (la parte più dura delle nostre ossa) il tempo che separa le due fasi cliniche è di 3 mesi, mentre per il mascellare superiore devono trascorrere 6 mesi.

Si attua questa procedura nei casi in cui gli impianti osteointegrati devono essere incorporati in zone a bassa valenza estetica (molari) o dove la qualità dell’osso non è tale da garantire una sufficiente stabilità alla vite per resistere ai carichi che una persona normalmente esercita quando mastica e sono così richiesti di rigenerazione ossea (GBR).

Impianto a carico immediato

Dopo una attenta analisi clinica e strumentale con radiografia panoramica e TAC cone beam si può decidere di eseguire nella stessa giornata o nella stessa seduta mediante implantologia computer guidata, sia l’incorporazione degli impianti osteointegrati che l’adattamento della protesi avvitata sovrastante.

Questa tecnica chirurgica trova impiego nei casi ad alta valenza estetica (denti singoli anteriori) e nei casi di riabilitazione completa di una arcata o delle due arcate.

Le tecniche prevedono:

  1. La sostituzione di un singolo dente e quindi l’impiego di un impianto e una corona;
  2. La riabilitazione di una arcata con l’adattamento di 4 impianti osteointegrati con 10 o 12 corone protesiche avvitate ALL ON FOUR
  3. La riabilitazione di una arcata con 6 impianti osteointegrati ALL ONE SIX o TORONTO BRIDGE

Quasi sempre l’implantologia a carico immediato può essere praticata, è però necessario che siano rispettati i seguenti parametri:

  1. Presenza di un’adeguata quantità e qualità di osso;
  2. Stabilità primario dell’impianto incorporato nell’osso;
  3. Buona qualità delle gengive;
  4. Assenza di bruxismo (digrignamento dentale) o mal occlusione;
  5. Buono stato di salute generale;
  6. Elevati canoni di igiene orale;
  7. Pratica di una dieta con i cibi morbidi per i primi 3 mesi;

In presenza di una protesi totale inferiore, il manufatto protesico può essere stabilizzato in maniera rapida ed efficace con l’impiego di MINI IMPIANTI.

Si tratta di impianti con un diametro di 2,7/3 mm, con una pallina di ritenzione già connessa alla vite, sopra la quale la protesi viene stabilizzata con una cuffia in teflon intercambiabile. Sitratta di una procedura rapida e minimamente invasiva che consente in alcuni casi il reimpiego della propria protesi.
Implantologia Computer Guidata

Si tratta di una tecnica che consente al medico di incorporare gli impianti e di adattare il nuovo manufatto protesico nella stessa seduta.

Questa tecnica prevede:

  1. La rilevazione di impronte accurate delle arcate;
  2. L’esecuzione della TAC della parte interessata;
  3. La realizzazione di una mascherina specifica che funge da guida;
  4. L’adattamento della mascherina all’arcata interessata;
  5. L’incorporazione degli impianti osteointegrati senza eseguire alcuna incisione;
  6. L’avvitamento del manufatto protesico.

Galleria Immagini – Implantologia

Dal dentista un cliente dice”dentista, musicaaaaa”e” perché?
“risponde il dottore “perché ho un dente che mi balla” replica il paziente.


PROMO

Vai allo Shop e acquista il tuo Coupon

Le offerte sono variabili in base alla promizione del mese.

coupon

Contatti e Preventivi

Contattaci per avere maggiori informazioni o per fissare un appuntamento in sede Dentaltechnics.